Per Itinerari Tariffe e Prenotazioni

BOX N. 2 - AGOSTINO CHARTER

piazzale porto Cala Gonone

agostinochartersrl@tiscali.it

E' possibile noleggiare il Dovesesto per una settimana o più con itinerari che vanno dalla costa orientale sarda, fino alla Corsica, la Tunisia e le Isole Baleari. Tutti percorsi interessanti e affascinanti.

Dopo tanti anni trascorsi a navigare intorno ai mari della nostra isola, approfondendo la conoscenza del nostro e vostro territorio, ci sentiamo di proporvi come fiore all'occhiello delle nostre crociere un viaggio davvero unico: il periplo della Sardegna. Un vero e proprio "documentario dal vivo", che scorre davanti agli occhi alternando cale segrete a città d'arte, falesie a strapiombo ai siti più interessanti dell'entroterra, alla scoperta delle isole minori. La via del mare è il modo migliore per scoprire l'isola, gustando i piaceri della navigazione col privilegio di rimanere lontano dalla folla ed approdare in spiagge raggiungibili solo via mare. E proprio così sono gli arenili candidi e gli archi di roccia del Golfo di Orosei dove la stessa natura ha preservato tutto, e da qui parte la nostra insolita crociera: un periplo di 2000 km tra paesaggi straordinari d'intatta bellezza. Si prosegue in direzione nord verso l'imponenete isola di Tavolara, per poi imboccare il passo delle Bisce e raggiungere l'arcipelago della Maddalena e le isole Francesi, per trovare una cala tranquilla dove ridossarsi dal maestrale per trascorrere la notte. Dalla sabbia soffice color pastello di Budelli, le rocce modellate dal vento di Razzoli e le calette nascoste di Spargi, dirigiamo per l'Asinara, per trascorrere un'indimenticabile giornata in fuoristrada tra i sentieri di questa selvaggia isola. Sfilate le falesie di Capo Caccia, approdiamo ad Alghero, la città catalana circondata dalle mura spagnole, per scoprire una Sardegna diversa tra i vicoli della città storica. Proseguiamo verso sud fino a Bosa, sulla foce del fiume Temo, dominata dal castello dei Malaspina. La costa è ancora una sorpresa continua nel suo variegato alternarsi di spiagge, scogliere, insenature, isole, fino alle rovine dell'antica Tharros nella penisola del Sinis, per poi approdare in Costa Verde, a Is Arenas o più giù, alle dune di Piscinas, nell'impervio sud-ovest dove si affacciano al mare le vecchie miniere del Sulcis-Iglesiente. Il paesaggio cambia di continuo fino a Carloforte, sull'isola di San Pietro, dove si parla il genovese e si può assistere al rito della mattanza del tonno rosso. Doppiato Capo Teulada e Capo Spartivento, e solo dopo aver goduto delle splendide spiaggie della Costa del Sud, ci si dirige verso Cagliari Capitale della Sardegna, per ammirare i fenicotteri rosa e altre mille specie faunistiche dei suoi stagni, per poi perdersi tra le vie dei vecchi quartieri storici attorno alla Rocca Pisana.

Un condensato di paesaggio unici e incredibilmente diversi tra loro che regalano emozioni a fior di pelle, sino al ritorno a Cala Gonone dopo due settimane di navigazione attorno a quest'isola, che si lascia meglio scoprire dalla prua di un veliero.